I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

CIRC. 4 -informativa contrasto diffusione Covid19

Circolare 4                                                                                                                          

Lodi, 8/09/2021

Ai docenti

Ai genitori

Al D.S.G.A.

Al personale ATA

Al sito istituzionale

All’albo sindacale

OGGETTO: Informativa per la prevenzione e il contrasto della diffusione del Covid-19, anno scolastico 2021/22.

 

Gentilissimi, in vista dell’ormai imminente ripresa delle attività didattiche, prevista per il 13 settembre, con la presente comunicazione, in ottemperanza di quanto previsto dal Protocollo di sicurezza n.900 del 18/08/2021, si intende fornire alcune preliminari indicazioni ed informazioni sulle regole fondamentali da osservare in tutti gli ambienti della scuola.

In via preliminare, si informano le S.S.L.L che il lavoro di mappatura degli spazi portato avanti nel nostro Istituto nell’a.s. 2020/21, al fine di rispettare quanto previsto dalle Linee guida ministeriali, ci consente anche per l’a.s. 2021/22 di rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro tra gli studenti e di 2 metri tra studenti e docente in tutte le aule della sede centrale e della succursale.

La ripresa delle attività scolastiche in sicurezza, secondo quanto stabilito dal Protocollo di cui sopra, si fonda sul rispetto di alcuni principi cardine:

 

  • Il distanziamento fisico statico di 1 metro nelle varie aule (distanza interpersonale fra gli studenti non inferiore al metro da bocca a bocca);
  • Uso della mascherina chirurgica nei vari movimenti dentro la scuola sia da parte degli alunni sia da parte dei docenti e di tutto il personale della scuola (interno ed esterno)
  • Igienizzazione delle mani e degli ambienti, con procedure di pulizia e di specifica sanificazione;
  • Misure specifiche per lo svolgimento delle attività di Scienze Motorie;
  • Disposizioni specifiche relative alle modalità di ingresso e di uscita;
  • Disposizioni specifiche per l’aerazione degli spazi.

 

La precondizione per la presenza a scuola di studenti e di tutto il personale a vario titolo operante è:

 

  • Controllo ogni mattina che il/la proprio/a figlio/a non presenti segni di malessere, accertandosi in particolare dell’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore ai 37,5°C;
  • Non essere sottoposto ad un provvedimento di quarantena o di isolamento domiciliare;
  • Non essere stati in contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni.
  • Solo per il personale scolastico (salvo nuove e diverse indicazioni per quanti accedono all’Istituto) costituisce pre-condizione di accesso essere in possesso di un Green Pass valido o di una certificazione di esenzione dalla vaccinazione in linea con quanto stabilito dalla Circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021, DGPRE 35309.

È obbligatorio, pertanto, che chiunque abbia sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37.5°C resti a casa.

 

Le 4 regole fondamentali da osservare quando si è a scuola:

  • Indossare la mascherina chirurgica*.
  • Seguire le indicazioni degli insegnanti e rispettare la segnaletica.
  • Mantenere sempre la distanza di 1 metro, evitando gli assembramenti (soprattutto in entrata e uscita) e il contatto fisico con i compagni.
  • Lavare frequentemente le mani o usa gli appositi dispenser per tenerle pulite**.

*  Gli alunni dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica,fatte salve le dovute eccezioni (ad es. durante l'attività fisica, e durante il consumo di alimenti e bevande). Al riguardo va precisato che, in coerenza con tale norma, “non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti.” Non sono necessari ulteriori dispositivi di protezione.

** Saranno a disposizione di tutti dispositivi a fissaggio permanente con prodotti igienizzanti per le mani.

 

Misure igienico-sanitarie

In via preliminare sarà assicurata, prima della riapertura della scuola, una pulizia approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali della scuola destinati alla didattica e non, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente di utilizzo.

Le operazioni di pulizia dovranno essere effettuate quotidianamente secondo le indicazioni dell’ISS previste nella Circolare del Ministero della Salute “Indicazioni per l’attuazione di misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 attraverso procedure di sanificazione previste per le strutture non

 

sanitarie (superfici, ambienti interni) con particolare riferimento alla sezione “Attività di sanificazione in ambiente chiuso”.

A riguardo si precisa che per sanificazione si intende l’insieme dei procedimenti e operazioni atti ad igienizzare determinati ambienti e mezzi mediante l’attività di pulizia e di disinfezione. Poiché la scuola è una comunità che potrebbe generare focolai epidemici in presenza di un caso, a causa della possibile trasmissione per contatto, la pulizia con detergente neutro di superfici in locali generali, in presenza di una situazione epidemiologica con sostenuta circolazione del virus, sarà integrata con azione di pulizia attraverso idonei prodotti certificati con azione virucida. Nella sanificazione si porrà particolare attenzione alle superfici più toccate quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande, ecc. I servizi igienici sono dei punti di particolare criticità nella prevenzione del rischio per cui sarà posta particolare attenzione per la pulizia giornaliera con prodotti specifici.

Si attiveranno, inoltre, idonee procedure per l’accoglienza e isolamento temporaneo in apposito locale di eventuali soggetti (studenti o altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. In tale evenienza si attiveranno tutte le procedure secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale.

Disposizioni relative all’aerazione degli spazi

Garantire un buon ricambio dell’aria con mezzi naturali o meccanici in tutti gli ambienti e aule scolastiche è fondamentale. In linea generale, al fine di contenere il rischio di esposizione e contaminazione al virus per alunni e personale della scuola (docente e non docente), è opportuno mantenere, per quanto possibile, un costante e continuo ingresso di aria esterna all’interno degli ambienti e delle aule scolastiche.

Disposizioni relative all’utilizzo degli spazi comuni

Particolare attenzione è stata dedicata agli spazi comuni, quali quelli dedicati all’accoglienza, la mensa, lo spazio per il riposo dei bambini della scuola dell’infanzia, i laboratori e le palestre, il giardino per il momento della ricreazione, in modo da gestire tutte le possibili situazioni di assembramento con un’analisi di dettaglio dei punti comuni (es. gestione dei percorsi di entrata/uscita rendendo disponibili numerose vie di accesso, spostamenti interni alla scuola, organizzazione delle attività ricreative e del servizio mensa, attività motorie, misure specifiche per allievi con bisogni educativi speciali ecc..) al fine di definire misure organizzative di prevenzione e protezione atte a ridurre il rischio di contagio nel rispetto dei principi di carattere generale sopra declinati, ponendo attenzione anche alle situazioni a rischio di affollamento e aggregazione fuori dal contesto dell’aula. Per tutte le indicazioni specifiche si rimanda ai singoli protocolli di Plesso pubblicati sul Sito istituzionale. L’accesso agli spazi comuni è possibile laddove via sia una ventilazione adeguata dei locali, per un tempo limitato allo stretto necessario e con il mantenimento della distanza di sicurezza. L’utilizzo delle aule dedicate al personale docente (c.d. aule professori) è consentito nel rispetto del distanziamento fisico e delle eventuali altre disposizioni dettate dall’autorità sanitaria locale. Anche l’utilizzo dei locali adibiti a mensa scolastica è consentito nel rispetto delle ordinarie prescrizioni di

 

igienizzazione personale e degli ambienti mensa e di distanziamento fisico, secondo le fasce orarie differenziate individuate nei singoli protocolli di Plesso. Per ciò che concerne le misure atte a garantire la somministrazione dei pasti, il personale servente è obbligato ad utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Il servizio può essere erogato nelle forme usuali, senza necessariamente ricorrere all’impiego di stoviglie monouso. Per quanto riguarda le aree di distribuzione di bevande e snack, si raccomanda un accesso a non più di due persone per volta al fine di evitare il rischio di assembramento e il mancato rispetto del distanziamento fisico.

Tutela per gli studenti con disabilità

Nel rispetto delle indicazioni sul distanziamento fisico, la gestione degli alunni con disabilità certificata sarà pianificata anche in riferimento alla numerosità, alla tipologia di disabilità, alle effettive risorse professionali disponibili e specificatamente dedicate, garantendo in via prioritaria la didattica in presenza. Si ricorda che non sono soggetti all'obbligo di utilizzo della mascherina gli studenti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina. Per il personale impegnato con bambini con disabilità, si prevede l’utilizzo di ulteriori dispositivi di protezione individuale (nello specifico, il lavoratore potrà usare, unitamente alla mascherina, guanti e dispositivi di protezione per occhi, viso e mucose). Nell’applicazione delle misure di prevenzione e protezione, si dovrà necessariamente tener conto della tipologia di disabilità e delle ulteriori eventuali indicazioni impartite dal medico. Al riguardo, si precisa, tra l’altro, che è prevista la fornitura di mascherine monouso trasparenti a uso medico di tipo speciale, che saranno destinate agli studenti con disabilità uditiva e al resto della classe, compagni e docenti.

Indicazioni di informazione, formazione e comunicazione

Sono state programmate a partire dal mese di settembre iniziative di formazione, informazione e aggiornamento sulle misure di prevenzione e protezione adottate. Il Dirigente Scolastico assicurerà adeguata comunicazione alle famiglie, agli studenti, al personale scolastico, in modalità telematica e anche su cartellonistica, o altro supporto fisico, ben visibile all’ingresso della scuola, nei principali ambienti e in palestra.

Tali informazioni si intendono estese anche ai familiari degli allievi perché assumano un comportamento proattivo per il contenimento del rischio di trasmissione del contagio.

E’ importante sottolineare che le misure di prevenzione e protezione indicate contano sul senso di responsabilità di tutti, nel rispetto delle misure igieniche e del distanziamento e sulla collaborazione attiva di studenti e famiglie nel continuare a mettere in pratica i comportamenti previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nel contesto di una responsabilità condivisa e collettiva.

 

Il Dirigente scolastico

Fausto Bianchi